Costituzione intelligente

Blog

Dopo numerose consultazioni personali i nostri giuristi, fiduciari e consulenti hanno potuto conoscere da vicino quali sono le maggiori preoccupazioni nelle teste dei neoimprenditori. Le risposte alle domande più comuni le potete trovare sul nostro blog. Sul blog potete navigare tra i vari argomenti scegliendo il vostro tema preferito dalle diverse categorie.

Il nome della ditta può essere tradotto per la versione in lingua straniera?

Aggiornato il 2 gennaio 2013

L’ Ordinanza sul Registro di Commercio (ORC) e le autorità competenti prevedono diverse regole che vanno rispettate per quanto riguarda il nome della ditta:

  • Una versione in lingua straniera può essere iscritta solo in caratteri latini.
  • Il contenuto di tutte le versioni deve coincidere!
  • Denominazioni di fantasia così come denominazioni che combinano concetti in modo fantastico non possono essere tradotte.
  • Sequenze di lettere non aventi funzione di abbreviazione non possono essere tradotte.

Lei è libero di tradurre solo la forma giuridica o tutto il nome (ove ammissibile). Tuttavia va fatto notare che qualora Lei si decidesse per la traduzione, questa dovrebbe essere completa (tutte le versioni).

Nuovo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *