Costituzione intelligente

Blog

Dopo numerose consultazioni personali i nostri giuristi, fiduciari e consulenti hanno potuto conoscere da vicino quali sono le maggiori preoccupazioni nelle teste dei neoimprenditori. Le risposte alle domande più comuni le potete trovare sul nostro blog. Sul blog potete navigare tra i vari argomenti scegliendo il vostro tema preferito dalle diverse categorie.

La startup svizzera Librec ricicla le batterie delle auto elettriche

Sempre più persone decidono di comprare un’auto elettrica. Ma cosa succede effettivamente alle batterie quando un veicolo ha raggiunto la fine della sua vita e viene rottamato? La startup svizzera Librec ha sviluppato una soluzione sostenibile ed ecologica per riciclare le batterie delle auto elettriche.

startup svizzera Librec

I veicoli elettrici sono attualmente molto di moda. Ogni anno, sempre più svizzeri comprano un veicolo elettrico o ibrido. L’anno scorso, i veicoli ibridi hanno rappresentato circa il 20% delle nuove immatricolazioni di autovetture e i veicoli puramente elettrici circa l’8,3%. Le auto ibride ed elettriche sono quindi più richieste che mai. Coloro che optano per un tale veicolo di solito lo fanno per il bene dell’ambiente.

Riciclare invece di smaltire

Ma cosa succede effettivamente alle batterie delle auto elettriche quando raggiungono la fine della loro vita utile? Finora, le batterie delle auto elettriche sono state regolarmente esportate all’estero per essere smaltite, dove vengono fuse o scaricate in discarica. Questo approccio non è solo dannoso per l’ambiente, ma comporta anche costi considerevoli perché le batterie devono essere adeguatamente protette dai rischi di incendio per il trasporto. La startup svizzera Librec ha sviluppato una soluzione di riciclaggio per le batterie dei veicoli elettrici che risolve questi problemi.

Grandi aspettative per la startup svizzera

La startup svizzera Librec è stata fondata nel febbraio 2021 e ha sede a Oensingen (SO). Le aspettative per la giovane azienda sono alte. Non solo l’Ufficio federale dell’ambiente, ma anche note aziende dell’industria automobilistica svizzera, così come l’Empa, la Fondazione svizzera per il riciclaggio delle auto, Swiss e-Mobility e la Scuola universitaria professionale di Berna sostengono la startup.

Impianto di riciclaggio funzionante entro il 2024

La giovane azienda prevede di iniziare a costruire un impianto di smaltimento nel cantone di Soletta l’anno prossimo. Già nel 2024, il nuovo impianto di riciclaggio dovrebbe essere in grado di riciclare le batterie dei veicoli elettrici e recuperare fino al 90% delle materie prime. Nel primo anno, Librec prevede di riciclare circa 300 tonnellate di batterie di 1000 auto elettriche. Entro dieci anni, la startup spera di essere in grado di riciclare più di 3000 tonnellate all’anno. La giovane azienda ha anche già pensato a una seconda sede.

Finanziamento attraverso l’energia residua e la vendita di materie prime

L’impresa sarà finanziata attraverso la vendita delle materie prime estratte, nonché un contributo da pagare quando si acquista un veicolo elettrico. Inoltre, la startup prevede di scaricare le batterie che esse vengano riciclate e di utilizzare l’energia residua per far funzionare l’impianto di smaltimento. Dovrebbe quindi essere possibile coprire più di un quarto della domanda di elettricità dell’impianto di smaltimento con l’energia residua.

Fonte: https://www.blick.ch/auto/service/recyclinganlage-in-solothurn-geplant-schweizer-start-up-will-akkus-von-e-autos-ausschlachten-id16488594.html

Avete un’idea innovativa che vorreste implementare? Gli esperti di STARTUPS.CH saranno lieti di accompagnarvi verso l’indipendenza professionale!

Inizia come Mompreneur: www.mom-preneur.ch

Inizia come Dadpreneur: www.dad-preneur.ch

Inizia come Seniorpreneur: www.senior-preneur.ch

Inizia come Youngpreneur: www.young-preneur.ch

» Contattaci per un colloquio personale» Calcola un’offerta e costituisci ora
Nuovo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *