Costituzione intelligente

Blog

Dopo numerose consultazioni personali i nostri giuristi, fiduciari e consulenti hanno potuto conoscere da vicino quali sono le maggiori preoccupazioni nelle teste dei neoimprenditori. Le risposte alle domande più comuni le potete trovare sul nostro blog. Sul blog potete navigare tra i vari argomenti scegliendo il vostro tema preferito dalle diverse categorie.

Sospensione parte I – Cosa è la sospensione?

Nel caso di una sospensione, il datore di lavoro rinuncia volontariamente al diritto al lavoro del dipendente per la durata del regolare periodo di preavviso. Scoprite tutto quello che c’è da sapere sul congedo in questo articolo in due parti. 

Sospensione

Se un rapporto di lavoro viene terminato con preavviso, il datore di lavoro può avere bisogno di liberare il dipendente interessato dal lavoro. Nel caso di una sospensione, il datore di lavoro rinuncia volontariamente al diritto al lavoro del dipendente, ma deve continuare a pagargli lo stipendio fino alla fine del periodo di preavviso ordinario.

Vari motivi di sospensione

L’istituto giuridico della sospensione è spesso applicato ai quadri intermedi e superiori. Con la concessione di una sospensione, il datore di lavoro vuole evitare che i dipendenti abbiano accesso a importanti segreti aziendali o che mantengano i contatti con partner commerciali chiave dopo il licenziamento. La sospensione e è particolarmente importante se un dipendente vuole passare a un concorrente o diventare lavoratore autonomo. Infine, non tutti i dipendenti sono vincolati da una clausola di non concorrenza post-contrattuale. È anche possibile che un dipendente venga sospeso su sua richiesta. Questo è concepibile, per esempio, se le tensioni tra dipendenti sono il motivo del licenziamento. Tuttavia, poiché la sospensione è a discrezione del datore di lavoro, il dipendente non ne ha diritto.

Distinzione dal licenziamento senza preavviso

La sospensione è talvolta confusa con il licenziamento senza preavviso. In entrambi i casi, il dipendente smette di lavorare da un giorno all’altro. Anche se l’effetto dei due istituti giuridici è quindi simile, la sospensione e il licenziamento senza preavviso sono forme diverse di cessazione di un rapporto di lavoro. La disdetta senza preavviso è possibile per legge per motivi importanti e termina il rapporto di lavoro con effetto immediato. Non si applica alcun periodo di preavviso. Al contrario, nel caso di una sospensione, il rapporto di lavoro viene generalmente terminato in modo ordinario, motivo per cui si applica il periodo di preavviso legale o contrattuale. Tuttavia, a differenza di un normale licenziamento ordinario, il dipendente non deve presentarsi al lavoro durante il periodo di preavviso.

Nessun requisito formale per la sospensione

Anche se comune nella pratica, la sospensione non è esplicitamente regolata dalla legge. Di conseguenza, non è soggetta ad alcun requisito formale. Tuttavia, per evitare conflitti e per ragioni probatorie, si raccomanda che la sospensione stessa e le sue condizioni generali siano stabilite in un accordo scritto firmato dalle parti. Bisogna anche notare che se il contratto di lavoro richiede la forma scritta per le modifiche e le aggiunte, questo vale anche per l’accordo di sospensione. Infine, la sospensione dal lavoro modifica gli obblighi di prestazione del contratto di lavoro per la durata del periodo di preavviso.

Avete un’idea innovativa che vorreste implementare? Gli esperti di STARTUPS.CH saranno lieti di accompagnarvi verso l’indipendenza professionale!

Inizia come Mompreneur: www.mom-preneur.ch

Inizia come Dadpreneur: www.dad-preneur.ch

Inizia come Seniorpreneur: www.senior-preneur.ch

Inizia come Youngpreneur: www.young-preneur.ch

» Contattaci per un colloquio personale» Calcola un’offerta e costituisci ora
Nuovo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *