Costituzione intelligente

Blog

Dopo numerose consultazioni personali i nostri giuristi, fiduciari e consulenti hanno potuto conoscere da vicino quali sono le maggiori preoccupazioni nelle teste dei neoimprenditori. Le risposte alle domande più comuni le potete trovare sul nostro blog. Sul blog potete navigare tra i vari argomenti scegliendo il vostro tema preferito dalle diverse categorie.

Cambio di nome aziendale: questo è ciò che bisogna considerare quando si cambia il nome del proprio business.

Cambiare il nome di un’impresa è un grosso affare e deve essere ben pensato. Apprendete ora quali ragioni parlano a favore di un cambio di nome, quali vantaggi e svantaggi porta con sé e cosa occorre tenere a mente.

Cambio di nome aziendale

Un cambio di nome è il termine tecnico per cambiare il nome di una società. Non fa differenza se un’impresa individuale o una grande società cambia il suo nome. Un cambio di nome deve essere distinto da una conversione. Mentre nel caso di una conversione la forma commerciale di una società cambia (per esempio da una Sagl a una SA), nel caso di un cambiamento di nome cambia solo il nome.

Motivi per un cambio di nome

Ci sono molte ragioni per cambiare il nome di un’azienda. Tra gli altri, vengono presi in considerazione i seguenti motivi:

  • Errori nella scelta del nome: Un cambio di nome deve essere fatto se è stato fatto un errore nella scelta originale della ragione sociale. Da un lato, il cambio di nome può essere ordinato da un tribunale se una ragione sociale viola i principi del diritto societario, oppure può essere fatto su base volontaria. Quest’ultimo, per esempio, perché il nome del business risulta essere troppo lungo o complicato.
  • Percezione: un cambio di società è anche appropriato se la ragione sociale scelta non è così ben accolta dalla clientela come si sperava. Il nome dell’azienda dovrebbe evocare associazioni positive tra le parti interessate. Se questo non è il caso, non c’è modo di evitare un cambiamento.
  • Riorientamento: Tuttavia, il cambio di nome non deve necessariamente derivare da problemi. Se un’azienda decide di riallinearsi e, per esempio, di cambiare il suo gruppo target, l’industria o anche il mercato, un cambio di azienda è regolarmente appropriato.
  • Espansione: molte aziende commerciali includono un nome di luogo o di paese. Tali aggiunte mostrano i legami regionali di un’azienda e creano fiducia tra i clienti come segno di qualità. Nel caso di un’espansione nazionale o addirittura internazionale, tuttavia, tali componenti aziendali possono rivelarsi un ostacolo.
  • Ristrutturazione: Infine, prima o poi c’è di solito un cambio di nome quando le aziende vengono vendute, fuse o scisse. Il cambiamento è particolarmente frequente quando si vendono aziende la cui ragione sociale contiene il cognome del precedente proprietario.

La procedura di cambio di nome

La procedura esatta per cambiare il nome di una società dipende dal tipo di business. Le imprese individuali e i liberi professionisti che non devono registrarsi nel registro di commercio possono di solito cambiare il loro nome in modo ufficioso senza doverlo annunciare da nessuna parte. Possono semplicemente darsi un nuovo nome e continuare con i loro affari quotidiani. La situazione è diversa per le società soggette a registrazione, come le imprese individuali, le SA o le Sagl. Queste devono registrare il cambio di ragione sociale nel registro delle imprese. Poiché il cambiamento di nome richiede una modifica dello statuto, o più precisamente del primo articolo sul nome e l’esistenza della società, il cambiamento deve essere deciso dall’assemblea degli azionisti. La risoluzione deve essere autenticata.

Vantaggi e svantaggi di un cambio di nome

Un cambio di nome può rivelarsi estremamente positivo per le aziende, ma è anche associato ad alcuni rischi.

Vantaggi

  • Eliminare il rischio di confusione
  • Creazione di un’immagine aziendale positiva
  • Generare attenzione

Svantaggi

  • Perdita di reputazione consolidata
  • Incertezza e potenziale perdita di clienti
  • Costi per cambiare la ragione sociale

Fortunatamente, molti dei rischi associati a un cambio di nome possono essere minimizzati attraverso un’attenta pianificazione e una comunicazione proattiva.

Gestire il cambio di nome

Un cambio di nome commerciale deve essere ben preparato. Non basta cambiarlo nel registro di commercio. I dipendenti devono essere informati del cambiamento in una fase iniziale. Oltre a una tempistica prevista e alle necessarie informazioni di base, si dovrebbe anche dire loro se i precedenti contratti di lavoro saranno mantenuti o sostituiti per evitare incertezze. Dovrebbe essere comunicato ai clienti e alle altre parti interessate cosa cambierà – o non cambierà – come risultato del cambio di nome e chi sarà disponibile per rispondere alle domande. Infine, la pubblicità e i materiali di consumo come i cartelli, la cancelleria, i biglietti da visita e i materiali di spedizione devono essere adattati. Da non dimenticare, di questi tempi, è anche il cambiamento del dominio internet e l’ottimizzazione dei motori di ricerca.

Avete un’idea innovativa che vorreste implementare? Gli esperti di STARTUPS.CH saranno lieti di accompagnarvi verso l’indipendenza professionale!

Inizia come Mompreneur: www.mom-preneur.ch

Inizia come Dadpreneur: www.dad-preneur.ch

Inizia come Seniorpreneur: www.senior-preneur.ch

Inizia come Youngpreneur: www.young-preneur.ch

» Contattaci per un colloquio personale» Calcola un’offerta e costituisci ora
Nuovo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *