Costituzione intelligente

Blog

Dopo numerose consultazioni personali i nostri giuristi, fiduciari e consulenti hanno potuto conoscere da vicino quali sono le maggiori preoccupazioni nelle teste dei neoimprenditori. Le risposte alle domande più comuni le potete trovare sul nostro blog. Sul blog potete navigare tra i vari argomenti scegliendo il vostro tema preferito dalle diverse categorie.

Basilea-Città riduce l’imposta sull’utile al 13%

L’imposta sull’utile a Basilea-Città è ora del 13 %. Inoltre, grazie al Patent box, le aziende attive nella ricerca e sviluppo ottengono addirittura una riduzione fino all’11%. Il governo ha ora permesso che le modifiche entrino in vigore retroattivamente al 1° gennaio 2019. Con il servizio di domiciliazione del nostro partner Findea, anche la vostra azienda può beneficiare di questa riduzione.

Riduzione dell’imposta sull’utile fino all’11%

L’onere fiscale a Basilea è ora pari al 13% (imposte federali incluse). Le imprese impegnate nella ricerca e sviluppo possono ottenere una riduzione fino all’11% grazie alle deduzioni legate al Patent Box. L’aliquota dell’imposta sul capitale è stata ridotta all’1 per mille. Ciò è stato possibile grazie al 78,8% degli elettori che il 10 febbraio scorso hanno approvato il cosiddetto compromesso di Basilea sulla tassazione delle imprese. Il Consiglio di Basilea ha applicato le modifiche con effetto retroattivo al 1° gennaio 2019. Accettando la proposta fiscale, il Cantone prevede uno sgravio di 100 milioni di franchi per le imprese e gli azionisti e di 150 milioni di franchi per la popolazione.

Preparazione del progetto fiscale AVS a livello federale

Le società con statuto speciale (per lo più attive all’estero) interessate dal progetto fiscale hanno un’importanza fiscale ed economica molto elevata per Basilea Città, in quanto contribuiscono al 60 % del reddito cantonale dall’imposta sull’utile e dall’imposta sul capitale per un totale di 496 milioni di franchi e 32’000 dipendenti a tempo pieno. Non sorprende quindi che il Cantone abbia accettato il compromesso con una stragrande maggioranza del 78,8 %. Le modifiche sono state apportate in preparazione della legge federale sull’AVS, che sarà presentata agli elettori il 19 maggio. L’obiettivo è quello di introdurre nuove misure fiscali su scala internazionale, lasciando ai Cantoni un margine di manovra finanziaria. Come equilibrio socio-politico, i fondi per l’AVS e le aliquote minime per gli assegni familiari saranno aumentati. Se la proposta di imposta AVS viene accettata, i Cantoni riceveranno dalla Confederazione fondi supplementari provenienti dall’imposta federale diretta, che sono già inclusi nel compromesso di Basilea.

Se desiderate che la vostra azienda possa beneficiare dell’aliquota ridotta dell’imposta sull’utile di Basilea, contattate il nostro partner Findea, che offre un servizio di domiciliazione nel cuore di Basilea.

» Contattaci per un colloquio personale» Calcola un’offerta e costituisci ora
Nuovo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *